seguici anche su

MENSILE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI TORINO N° 6 DEL 25.02.2014 - DIRETTORE RESPONSABILE DONATO D'AURIA

Eventi locali

Giornata mite alla 62esima Antica fiera bovina di razza piemontese “Stelle in Stalla” a San Lorenzo di Tigliole

21 giugno 2013

Giornata mite alla 62esima Antica fiera bovina di razza piemontese “Stelle in Stalla” a San Lorenzo di Tigliole

Tigliole (Asti) – Domenica 9 giugno 2013, con buon successo organizzativo e di visitatori si è svolta la 62esima edizione di una Antica fiera campestre bovina di razza piemontese, che ha messo in mostra una eccellenza del territorio, che è una risorsa del territorio artigiano per qualità è interesse a far conoscere questa realtà piemontese di quattromila stalle e trentamila capi. La fiera è stata organizzata con tutte le ristrettezze economiche, ma da una passione di accogliere tutti gli amanti della natura, della buona cucina e dalle antiche tradizioni agricola. Un’occasione unica per allevatori, appassionati, ma anche semplici turisti per riscoprire non solo il sapore speciale di questa razza autoctona così pregiata, ma anche i suoi eccellenti valori nutrizionali, e conoscerne le modalità di allevamento, mirato all’ecocompatibilità e al benessere degli animali. La Fiera si è svolta intorno alla chiesa Romanica di San Lorenzo, dove ci sono i resti delle prime abitazioni di Tigliole, intorno, ci è stata una mostra con manifesti e documenti delle prime edizioni della Fiera Bovina, allietava la Banda Musicale di Tigliole “La Tenentina” con membri ultra novantenni, tra cui Pino Cerrato, mercatino dei prodotti tipici tradizionali ed esposizione macchine agricole. Il Sindaco Massimo Strocco Merlone, ha accompagnato le autorità alla degustazione assaggi di “insalata di carne cruda” preparata ed offerta dagli allevatori di Tigliole, rimasti in pochi ed il Gran Pranzo della Fiera con menù speciale a base di carne bovina piemontese e con il tradizionale “Vitello allo Spiedo” a cura della Pro Loco di Tigliole nel Padiglione coperto. La cerimonia di premiazione dei capi bovini vincitori delle diverse categorie è stata condotta da Piero Montanaro, che con la sua orchestra, ha allietato la serata con un ricco spettacolo musicale con protagonisti Piero Montanaro e i “Cantavino Doc”.

La manifestazione fa parte del circuito “Ritorno alla Fiera” Monferrato Artigiano, l’anno contadino da vivere in 12 prodotto-evento. Principio di fondo è valorizzare 12 antiche fiere monferrine in un’unica operazione promozione capace di coinvolgere una purità di attori economici, istituzionali e associativi; 12 eventi storici per scandire un calendario in cui i prodotti simboli si fanno portavoce di tracciabilità, rispetto dell’ambiente e qualità della vita. Un intreccio accurato di elementi culturali ed economici che vivacizzano i paesi e le borgate in un circuito turistico e promozionale. Offrire genuinità e bellezza, bontà e cultura, festa e riflessione per stimolare un “ritorno” alla consapevolezza delle proprie radici. Senza dimenticare che “agricoltura” significa: cura di piante e animali finalizzata alla produzione di cibo e piante tessili e ché “tutela dell’ambiente” significa: uso e gestione oculati delle risorse naturali, con conseguimento di significativi vantaggi sociali, e salvaguardia dell’ambiente naturale. Donato D’Auria