seguici anche su

MENSILE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI TORINO N° 6 DEL 25.02.2014 - DIRETTORE RESPONSABILE DONATO D'AURIA

Ambiente

Festa dell’albero a Margherita di Savoia

02 dicembre 2014

Festa dell’albero a Margherita di Savoia

Margherita di Savoia (BAT) – Venerdì 21 novembre 2014, con meteo estivo, con l’intervento di cento bambini dell’Istituto omnicomprensivo Papa Giovanni XXIII, dal vice Sindaco d.ssa Cristiano, consigliere con delega all’istruzione, signora Russo, e dal Comandante del Comando Stazione Forestale di Margherita di Savoia, Isp. Ruggiero Matera, e dal circolo di Legambiente è stata rinverdita un’area comunale attraverso la messa a dimora di 20 essenze vegetali donate dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato di Foresta Umbra, appartenenti alle specie Malus Silvestris e Acer Campestre e con altre essenze arboree fornite dalla Legambiente sezione di Margherita di Savoia. Si è così svolta la cerimonia della “Festa dell’Albero”. Oggi, mantenere inalterato il valore delle sue finalità istitutive che sono ancor più attuali di un secolo fa, rappresenta un importante strumento per creare una sana coscienza ecologica nelle generazioni future che si troveranno ad affrontare problemi ed emergenze ambientali sempre nuovi e su scala globale. La “Festa dell’Albero” è una delle più antiche cerimonie nate in ambito forestale e rappresenta la celebrazione che si incentra sull’importanza delle specie arboree, quali elementi fondamentali ed irrinunciabili per raggiungere un sano equilibrio tra comunità umane e ambiente naturale ed agricoltura, al fine di conservare la biodiversità vegetale e favorire la conoscenza degli alberi e dei loro prodotti. Il culto ed il rispetto dell’albero affermano il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. Fin dai tempi più antichi all’Albero ed ai boschi veniva attribuita una grande importanza, e già nella primissima epoca romana gli alberi erano classificati in olimpici, monumentali, divinizzanti, eroici, ferali, felici, infausti; i boschi erano suddivisi in sacri, divinizzanti e profani. L’azione distruttrice dell’uomo (incendi, tagli inconsulti, inquinamento) negli anni ha ridotto la presenza degli alberi causando lo sconvolgimento del clima, del paesaggio e dell’aria, che è diventata irrespirabile. Lo scopo di questa giornata di celebrazione è quello di educare la popolazione, a qualsiasi generazione appartenga, al rispetto ed all’amore degli alberi. Nel 1872, J. Sterling Morton, il Governatore del Nebraska, fondò, negli Stati Uniti d’America, il National Arbor Day: in conseguenza di spaventose inondazioni, che colpirono il territorio provocando disastrosi disboscamenti, Morton pensò di dedicare un giorno all’anno alla piantagione di alberi per creare una coscienza ecologica e anche per accrescere il patrimonio forestale. In Italia la prima “Festa dell’Albero” fu celebrata nel 1898 per iniziativa dallo statista Guido Baccelli.  Donato D’Auria

D.ssa Cristiano e Isp. Ruggiero Matera Festa dell’Albero 2014

(Foto: Sebastiano Spina)