seguici anche su

MENSILE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI TORINO N° 6 DEL 25.02.2014 - DIRETTORE RESPONSABILE DONATO D'AURIA

Eventi nazionali

Nuovo prodotto per la Compagnia Italiana Sali

28 giugno 2015

Nuovo Prodotto per Compagnia Italiana Sali

Milano – Mercoledì 24 giunto la Compagnia Italiana Sali (CIS) ha ufficialmente presentato il suo nuovo prodotto, che ha l’ambizione di rivoluzionare i gusti alimentari di molte famiglie italiane:si tratta del nuovo sale marino “Essenziale”, che contiene il 50% in meno di sodio rispetto ad un normale sale da cucina presente in questo momento sul mercato. Nonostante sposso si tenda a demonizzarlo, il sale non è affatto un prodotto malvagio per il nostro organismo e, anzi, l’Organizzazione Mondiale per la Sanità raccomanda 5 grammi di sale al giorno per completare una dieta sana e sufficiente per provvedere al fabbisogno energetico del nostro organismo. Inoltre, bisogna ricordare che il sodio è un componente necessario per il nostro organismo, che senza non potrebbe svolgere importanti funzioni indispensabili nella vita di ognuno. Se, quindi, in modiche quantità, il sale non può che portare benefici al nostro organismo, è altrettanto vero che un eccessivo consumo di sale può procurare gravi problemi cardiovascolari, come ha ricordato la nutrizionista Maria Letizia Petroni, presente alla presentazione del nuovo prodotto. La nutrizionista ha, inoltre, fornito i dati di un recente studio sul consumo di sale medio in Italia. I risultati parlano di 10,8 grammi al giorno per gli uomini e 8,4 per le donne, decisamente troppi se si considerano i dati appena citati dalla OMS, che ha ricordato come il consumo di sale vada ridotto del 50% nei prossimi venticinque anni. A tutto ciò, bisogna aggiungere che il normale sale da cucina è costruito al 99% da cloruro di sodio e sol in minima parte da magnesio, potassio e calcio. Solo una grande impresa poteva invertire le tendenze negative e così è stato, dato che oltre quattro anni fa CIS ha iniziato la ricerca di un prodotto che, pur diminuendo la quantità di sodio, mantenesse intatte sapidità e gusto. Alla fine è nato il nuovo sale marino “Eseenziale”, già presente in molti supermercati, che potrebbe diventare il prodotto di punta di questa grande azienda. Nata nel 1967 come azienda a conduzione familiare, CIS ha brevettato il marchio “Gemma di mare”, iniziando il commercio su vasta scala di sali nel 1974, alla fine del monopolio di stato sul sale. Oggi l’azienda ha sede a Milano, uno stabilimento di 60000 metri quadri a Porto Viro in Veneto e possiede numerose saline in tutta Europa, comprese le enormi saline di Margherita di Savoia, in Puglia, conosciute già dai Romani, che vi fondarono l’antica città di Salapia e furono i primi a sfruttarla in maniera massiccia, coneervando in maniera involontaria un ecosistema unico in Europa.  Luigi M. D’Auria