seguici anche su

MENSILE REGISTRATO AL TRIBUNALE DI TORINO N° 6 DEL 25.02.2014 - DIRETTORE RESPONSABILE DONATO D'AURIA

Recensioni Ristoranti

Cucina casalinga e piemontese "Ai Cacciatori" di Valdellatorre

08 febbraio 2015

Cucina casalinga e piemontese “Ai cacciatori” di Valdellatorre

Valdellatorre – Dove la pianura piemontese si confonde con la Val di Sua e le Valli di Lanzo, a pochi chilometri da Torino, si trova il piccolo comune di Valdellatorre, celebre per il suo clima salubre nonostante la poca distanza da una grande città come Torino. Qui, dove molti vengono solo per un pic-nic all’aria aperta, si trova, a nostro parere, uno dei templi della cucina piemontesee casalinga: il ristorante “Dei Cacciatori”. Nato nel 1970, il locale divenne da subito punto di ritrovo per tutti i cacciatori alla ricerca di un pranzo o di una “merenda sinoira” ( tradizione tutta piemontese che prevede un’abbondante merenda pomeridiana al posto della cena) buona e a buon prezzo, magari annaffiata da un buon vino. Qui trovarono tutto ciò che cercavano, facendo da subito la fortuna del ristorante, trasformatosi col tempo in un vero e proprio punto di ritrovo per tutti coloro che a Valdellatore cercano cibo di qualità. Il ristorante è gestito dalla famiglia Nigra, che da quando fondò “Dei Cacciatori” nel 1970 non lo ha più lasciato. Attualmente in cucina troviamo Massimo, figlio del fondatore e ottimo interprete dei piatti della tradizione piemontese che sono il punto di forza del locale.

I pasti sono sempre aperti dagli ottimi antipasti della tradizione piemontese, siano essi affettati  o le ottime frittate della casa. Tra i primi ci sentiamo di consigliare, in stagione di caccia, le pappardelle al ragù di cinghiale davvero di ottima fattura. Se non si è tuttavia fortunati nel trovare disponibile la selvaggina, piatti più semplici come le lasagne della casa rappresentano delle alternative di qualità. Per quanto riguarda i secondi, è sempre la carne a fare la parte del leone. La nostra redazione ha avuto la fortuna di gustare gli ottimi arrosti della casa, davvero splendidi accompagnati dalle immancabili patate al forno. Per concludere il pasto anche i dolci e i vini non deludono. Anch’essi semplici quanto casalinghi, sono comunque in grado di farsi apprezzare anche dai palati più fini. Insomma, il ristorante “Dei Cacciatori” di Valdellatorre, ha stupito in positivo la nostra redazione, che lo consiglia vivamente ai suoi lettori. Luigi M. D’Auria

La scritta antica delle origini del ristorante dei cacciatori

(Foto: Sebastiano Spina)